Stazione di Riccione

     
SCARICA LE FOTO
LA STAZIONE DI RICCIONE
Verso il 1860, Don Carlo Tonini, arciprete di Riccione, cominciò la sua opera di apostolato e si prodigò per lo sviluppo di Riccione chiamando i forestieri per la cura dei bagni. Dopo il 1861, quando la ferrovia cominciò a correre tra la Flaminia e il mare, si preoccupò di ottenere la fermata dei treni. Nel 1862 i riccionesi ottengono dunque la fermata del treno di linea Bologna-Ancona. La stazione era ancora un piccolo e provvisorio casello di guardia, costruito sul lato mare del binario in un’area sabbiosa; in seguito verrà ingrandito e acquisterà il nome e la dignità di Stazione.